Homo sapiens sapiens sapiens
Luigi Presicce

Da venerdì 18 dicembre 2020
fino al 6 febbraio 2021
dal martedì al sabato solo su appuntamento


“Può esistere una pittura felice o spensierata?
Forse no, ma se nel farla il suo autore gioisce, qualcosa di paradisiaco di sicuro c’è”.
Luigi Presicce

RizzutoGallery è lieta di presentare “Homo sapiens sapiens sapiens”, mostra personale di Luigi Presicce che sarà visitabile da venerdì 18 dicembre 2020 fino al  6 febbraio 2021, dal martedì al sabato, solo su appuntamento.
Formatosi nell’ambito della pittura, Luigi Presicce (Porto Cesareo, Lecce, 1976; vive e lavora a Firenze) per anni ha sintetizzato i risultati dei suoi studi con il linguaggio della performance, mettendo in scena tableaux vivant dal carattere metafisico e surreale, con echi provenienti dall’iconografia popolare, dalle memorie collettive e personali, ricchi di allegorie e allusioni simboliche all’esoterismo, alla religione, alle tradizioni e alle credenze antiche della sua terra d’origine.

Homo sapiens sapiens sapiens
Luigi Presicce

From Friday 18 December 2020
until February 6, 2021
from Tuesday to Saturday only by appointment


“Can there be happy or carefree painting?
Maybe not, but if its author rejoices in making it, there is certainly something heavenly”.
Luigi Presicce

RizzutoGallery is pleased to present “Homo sapiens sapiens sapiens”, a solo show of Luigi Presicce. The exhibition will be open on Friday 18 December 2020, and it will remain open until 6 February 2021, from Tuesday to Saturday, only by appointment.
Trained in the scope of painting, Luigi Presicce (Porto Cesareo, Lecce, 1976; lives and works in Florence) for years has synthesized the results of his studies with the language of performance, staging tableaux vivant with a metaphysical and surreal character, with echoes from popular iconography, from collective and personal memories, rich in allegories and symbolic allusions to esotericism, religion, traditions and ancient beliefs of his homeland .